“PALA CHIARBOLA” (TRIESTE) – Nessuna continuità per l’United che, dopo aver assaporato il gusto della prima vittoria stagionale sette giorni orsono, cade in casa del Trieste chiudendo a -3, sul 27-30.

Coach Beppe Tedesco opta per uno “starting seven” composto da Michele Rossi fra i pali, Matteo Tedesco e Giulio Nardo sulle ali, Giacomo Savini, Nicola Riccardi e Radoje Kovacevic sugli esterni e Giacomo Santolero in pivot.

L’avvio di primo tempo è di quelli shock: Trieste corre, difende e segna cinicamente portandosi sul 3-0 con un Lekovic semplicemente scatenato. A suonare la provvidenziale carica è Matteo Tedesco che con due reti accorcia sul 3-2. Un nuovo allungo dei padroni di casa fissa il punteggio prima sul 5-2, e poi addirittura sul +5, a quota 9-4. Bologna non sbanda, serra i ranghi in difesa, prova a trovare un senso nell’attacco (sino a quel momento confusionale) e trova finalmente le reti degli esterni con Kovacevic protagonista nel contro break che fissa il punteggio sul 10-7 al 16′. Sembra propizio il rientro di Bologna, anche in virtù del 1/3 dai sette metri dei “giuliani” ed invece Bologna, nonostante una grande prova delle ali sinistre Tedesco e Garau, rimane a distanza sul 16-13 che chiude la prima frazione di gioco. In buona evidenza anche il portiere Alessandro Leban che, pur entrando da subentrante, si rende protagonista parando un rigore a Lekovic e salvando, al 28′ su Sandrin evitando il +4 di Trieste.

Nella ripresa Bologna tenta la rimonta accorciando sino al 18-16 mettendo in mostra un attacco che appare meno legato al rendimento delle ali, rispetto alla prima frazione di gioco. Oliver Martini fa sognare il sorpasso ai rossoblù mettendo a referto il 24-23 (-1) in contropiede. Tuttavia un provvidenziale time out chiamato da coach Pucelj riporta la serenità in casa degli alabardati che si portano sul 25-28 a 120” dalla fine chiudendo di fatto la gara.

Non basta a Bologna una grande prova di Matteo Tedesco, 9 reti e 100% dai sette metri, per trovare continuità e cogliere la prima vittoria stagionale. La vittoria di Fondi, in casa contro Cologne, relega Bologna all’ultimo posto in coabitazione con il Cingoli. Merano, Pressano e Fasano, anch’esse a quota 2 punti, avranno occasione nel completamento della 4^ giornata di migliorare la propria soluzione.

TABELLINO

Pallamano Trieste vs Bologna United 30-27 (16-13)

Trieste: Mordusan, Milovanovic, Miskovic 1, Radojkovic 8, Lekovic 8, Hrovatin 1, Muran, Pernic 3, Di Nardo 3, Carpanese, Dovgan 2, Allia, Visintin 2, Sandrin 2, Sodomaco. All. Pucelj

Bologna United: Rossi, Leban, Garau 2, M. Tedesco 9, Nardo, Cimatti 2, Santolero 1, Zaltron, Martini 2, Savini, Riccardi 2, Kovacevic 5, Bonassi 1, Racalbuto 2, Norfo 1, Pasini, All. Tedesco

ALTRI RISULTATI

Cingoli vs Conversano 26-32

Fondi vs Cologne 31-24

Bolzano vs Gaeta 26-26

Cassano Magnago vs Junior Fasano (domani ore 16)

E.GO Siena vs Pressano (domani ore 17.30 su Sportitalia)

CLASSIFICA SERIE A1

Conversano 7

Bolzano 6

Trieste 6

Cassano Magnago 4*

Metelli Cologne 4

Ego Siena 3*

Brixen 3*

Banca Popolare di Fondi 3

MFoods Carburex Gaeta 3

Pressano 2*

Acqua & Sapone Junior Fasano 2*

Alperia Merano 2*

Bologna United 2

Cingoli 2
*una partita in meno