La Nazionale Next Generation chiude con una vittoria in amichevole al Pala Chiarbola, sul campo del Trieste, il raduno iniziato nei giorni scorsi a Torri di Quartesolo. Sul campo dei giuliani, terza forza della Serie A1 dopo la 6^ giornata, il finale è di 28-20 (p.t. 10-13).

Tanti i giovani, da ambo le parti. Trieste orfana per la quasi totalità del match di Bozidar Lekovic, infortunato. Per l’Italia obiettivo primario raggiunto, ovvero dare spazio a tutti gli effettivi a disposizione dello staff tecnico, in una selezione al lavoro per visionare i progressi di atleti che già orbitano attorno alla maglia azzurra. In grande evidenza tutti i quattro rossoblù convocati in maglia azzurra con Alessandro Leban, Giacomo Savini, Nicola Riccardi ed Oliver Martini protagonisti del match.

“Questa squadra ha il fine di monitorare alcuni giocatori già in età senior e conoscerli meglio, per avere una valutazione più completa su di loro, come anche di visionare quei giovani che, lavorando bene, possono essere interessati, ora o in futuro, proprio dalla Nazionale maggiore”, spiega il Direttore Tecnico, Riccardo Trillini.

TABELLINO

Trieste – Italia Next Generation 20-28 (p.t. 13-10)
Trieste: Doronzo, Modrusan, Milovanovic, Radojkovic, Hrovatin 4, Sandrin 5, Sodomaco, Pernic 3, Di Nardo 4, Carpanese 1, Allia 1, Visentin 1, Lekovic 1, Parisato, Baracona, Zoppetti. All: Peter Pucelj
Italia Next Generation: Colleluori, Leban, Arcieri 3, Possamai 2, Pugliese, Soldi 4, Prantner 1, Coppola, Moretti 3, Matha 2, Argentin 2, Kasa 4, Martini, Riccardi 3, Bortoli 2, Savini 2. All: Riccardo Trillini
Arbitri: Basssan – Bernardelle

(foto: Alessandro Parisato)