PALA SAVENA (SAN LAZZARO) – Impresa vera al “Pala Savena” del Bologna United che, nonostante lo sfavore del pronostico e la consapevolezza della vittoria del Gaeta, piega Siena con il punteggio di 27-23 e resta in corsa per quella che, se materializzata, sarebbe una salvezza clamorosa.

IL MATCH – Coach Giorgio Tedesco opta per uno “starting seven” composto da Alessandro Leban fra i pali, Giacomo Savini, Allan Pereira ed Oliver Martini sugli esterni, Giulio Nardo e capitan Garau in ala e Giacomo Santolero in pivot.

Sono i portieri i grandi protagonisti di un match che vede un punteggio bloccatissimo (2-2) nei primi 14′. Sia Garcia che Alessandro Leban strappano applausi e si esaltano chiudendo la porta per larga parte del match. Bologna, nonostante una massiccia resistenza del capocannoniere del campionato Nelson e del giovane e talentuoso pivot Edoardo Borgianni, coglie il massimo vantaggio sul 7-3 dopo i primi 19′. Quando la gara appare incanalata Siena approfitta di un calo di concentrazione e di rendimento dei rossoblù per trovare, a tre minuti dall’intervallo, il pareggio sul 9-9. Bologna non sbanda, rimane attaccata alla gara e, grazie ad una parata incredibile di Alessandro Leban, che ipnotizza il senese Djadid in contropiede, chiude in ritardo di una sola rete, sul 10-11.

Nella ripresa Bologna prende il controllo del match e pone le basi, sin dai primi possessi, per una meritata vittoria. Gli scatenati Garau e Pereira martellano il pur positivo Garcia riportando, al 41′, i locali sul massimo vantaggio di 4 reti (17-13). Gli episodi che permettono al Bologna di blindare i due punti accadono a cavallo fra il 43′ ed 50′: i felsinei rimangono, a causa di un’ingenuità, in doppia inferiorità numerica e Siena ne approfitta per piazzare un contro break di 1-4 che ricuce il punteggio sino al 18-17. Bologna non sbanda e Rossi, entrato dalla panchina, neutralizza il rigore di Nelson: Bologna torna a respirare e, in pochi scambi, a riprendere il largo. Savini riporta ordine, Martini blinda la difesa, Santolero mette a segno una rete spettacolare imbeccato da Nardo e Garau e Pereira continuano il loro show: Siena a questo punto è costretta a cedere. Uno spettacolare Leban, in piena striscia positiva dopo la grande prova di Bolzano, chiude il sipario ad una gara che Bologna vince meritatamente con il punteggio di 27-23.

Complici i risultati dagli altri campi, Bologna riduce a 5 lunghezze la zona salvezza. Prossima settimana altro scontro diretto, in casa di Fondi, per protrarre ancora il sogno della permanenza nella massima serie.

TABELLINO

Bologna United vs E.GO Siena 27-23 (10-11)

Bologna United: Leban, Rossi, Simiani, Garau 8, Cimatti 2, Bonassi 1, Argentin, Racalbuto, Savini 1, Pereira 11,Pasini, Martini 2, Santolero 1, Mula, Nardo 1. All. G. Tedesco

Siena: Garcia, Ciani, Borgianni 5, Pietrangeli, Santinelli, Pelacchi, Nelson 7, Bevanati 2, Pesci 1, Bellini 3, Provvedi 2, Varvarito, Lastrucci, Djedid 3, Rotunno. All. Fusina

ALTRI RISULTATI

Bressnone vs Cassano Magnago 23-24

Fasano vs Pressano 21-19

Merano vs Fondi 24-25

Cologne vs Conversano 24-33

Gaeta vs Fondi 31-24

Trieste vs Bolzano (Dom 17 Mar alle ore 17)

CLASSIFICA: Bolzano 36, Conversano 32, Pressano 32, Cassano Magnago 28, Fasano 27, Trieste 21, Siena 17, Fondi 17, Bressanone 16, Gaeta 16, Merano 15, Cologne 15, Cingoli 10, Bologna United 10.